I Dosha Corporei: Vata, Pitta e Kapha

Vata-Pitta-e-Kapha

I cinque elementi (panchamahabhuta) si aggregano per formare il corpo secondo varianti che dipendono dai fattori costitutivi:

  • fattori materni
  • fattori paterni
  • condizioni ambientali durante il concepimento e la gestazione
  • memorie o fattori genetici

Fra i sei fattori che compongono l’essere umano, lo spirito (atma) è equilibrato per sua natura. L’anima è essenzialmente priva di qualsiasi patogenicità (43).
Lo spazio (akasha) si auto-regola secondo il crescere o il diminuire degli altri elementi, la terra (prithvi) fornisce la base per tutti gli esseri viventi e grazie alla sua qualità pesante e stabile si mantiene in equilibrio.
Gli unici elementi che possono variare sono l’aria (vayu), il fuoco (agni) e l’acqua (jala). Quando questi elementi si trovano in stato alterato modificando l’equilibrio originario del sistema, diventano fattori patogeni e assumono il nome di dosha.

Nel corpo i dosha sono chiamati vata, pitta e kapha.

  • Vata rappresenta l’aria (vayu)
  • Pitta rappresenta il fuoco (agni)
  • Kapha rappresenta l’acqua (jala)

Se si mantiene l’equilibrio dei tre dosha, tutto il sistema resta in equilibrio, tutte le funzioni corporee funzionano normalmente conservando la salute del corpo.
Tutti e tre i componenti corporei vata, pitta e kapha, quando sono nel loro stato naturale, contribuiscono al funzionamento delle facoltà sensoriali a creare forza, aspetto salutare, felicità e lunga vita negli esseri viventi. Come la virtù, la ricchezza e la soddisfazione dei desideri, anche questi componenti corporei, se ben diretti, portano immensa felicità agli esseri viventi nella vita presente e in quella futura. Se d’altra parte questi componenti sono squilibrati, al pari di uno squilibrio nelle stagioni, causano effetti non desiderabili e conseguenze disastrose nella vita degli esseri viventi nel mondo (44).

Nei testi di Sushruta e di Vagbhata si descrive in maniera leggermente diversa la relazione fra dosha e elementi:

  • Vata è considerato come l’insieme di spazio e aria (akasha e vayu)
  • Pitta come composto da fuoco (agni)
  • Kapha composto da acqua e terra (jala e prithvi) (45)

 

Note:
(43) Charaka, Sutrasthana 1/56
(44) Charaka, Sutrasthana 12/13
(45) Ashtanga Sangraha, Sutrasthana 20/1