I Dosha Mentali: Rajas e Tamas

dosha-mentali

Oltre ai tre dosha corporei esistono due dosha mentali chiamati:
rajas e tamas, le qualità di movimento e inerzia, che insieme alla qualità luminosa (sattva) costituiscono le tre qualità (guna) della mente.

Essendo sattva la qualità della purezza e della luce non ha effetti patogeni sulla mente.

Nel momento in cui si libera da rajas e tamas l’essere umano ottiene felicità e libertà dai limiti grazie alla prevalenza di sattva (46).

Invece rajas e tamas, che producono eccitazione ed inerzia, attaccamento e avversione, impediscono alla mente di avere una visione equilibrata della realtà delle cose, quindi sono considerati dosha mentali.

 

"Esiste un’unione indissolubile fra i dosha mentali rajas e tamas.
Tamas non può manifestare la sua azione senza rajas (47)"

Lo stato della mente influenza l’equilibrio del corpo poiché esiste una relazione diretta fra le qualità della mente e i dosha fisici:

  • Rajas influenza vata
  • Sattva influenza pitta
  • Tamas influenza kapha

L’Ayurveda descrive tutte le malattie passate, presenti, future o potenziali. Questo è possibile perché lo studio delle malattie e dei loro sintomi è ricondotto al disequilibrio dei dosha che è la causa prima della comparsa delle malattie. Poiché l'Ayurveda studia tutti i possibili stati di alterazione dei dosha e il modo in cui trattarli, si afferma che non esistono malattie nuove rispetto a quelle considerate nell'eziologia, nella patogenesi e nei rimedi menzionati nei testi classici. Non essendo possibile menzionare i nomi di tutte le malattie e delle condizioni che ostacolano la salute, Charaka avverte il medico ayurvedico di non fissare la propria attenzione sull’identificazione delle malattie, ma di cercare di capire la natura dello squilibrio dei dosha all’origine della malattia e il luogo in cui esso avviene.

Note:
(46) Charaka, Sarirasthana, 1/36
(47) Charaka Vimanasthana 6/9